Visualizza articoli per tag: Lago di lesina - Inlaguna
Sabato, 07 Aprile 2018 16:01

Il lago di Lesina

Mi sembra doveroso raccontare a tutti quello chè è il nostro territo, quindi sotto vi un pò di storia.

Il lago Lesina, un’area protetta statale istituita nel 1981 come area di ripopolamento animale. 

La riserva che si estende per 930 ettari è parte integrante del Parco Nazionale del Gargano.
Il territorio attorno al lago fu centro di vita già nella preistoria, in un'epoca accreditabile al Neolitico. Resti dell’età del bronzo e del ferro sono stati ritrovati lungo le coste. Inoltre, reperti risalenti a questo periodo sono stati rinvenuti sulla collina di Devio, di soli 252 metri, che separa i due laghi di Lesina e Varano. 
Le acque del lago sono pescose e popolate di latterini, cefali, gamberi, orate, spigole e anguille, queste ultime in particolare sono molto abbondanti e rappresentano un'importante fonte di reddito per gli abitanti del luogo. 
Oltre alla pesca, un'altra attività comune nella zona è il birdwatching: numerose le specie ornitologiche che qui nidificano e si possono osservare, tra cui gabbiani rosei, fenicotteri, martin pescatore e falchi di palude.

Lesina sorge su una piccola penisola sulle sponde del lago. Il clima mite e la natura incontaminata attraggono un turismo di qualità. Incantevoli le opere presenti nel suo territorio, come il Palazzo vescovile, l’Abbazia di S. Maria di Ripalta, mentre il complesso di rocce vulcaniche risalenti al triassico (Pietre Nere) rappresenta per tutti i visitatori una piacevole curiosità.
A pochi chilometri troviamo Marina di Lesina, graziosa località balneare attrezzata con campeggi, villaggi turistici, e parchi acquatici.

Pubblicato in Blog

Sacca Occidentale

7.5a persona

  • Numero minimo di partecipanti n°2
  • Escursione della sacca occidentale della laguna di Lesina
  • Visita al centro storico della cittadina
  • Visita resti archeologici isolotto San Clemente
  • Sconti particolari per comitive o gruppi turistici, contattaci